Bologna trionfa nel Trofeo delle Province

La stagione 2018 si è chiusa con un ennesimo successo organizzativo per la nostra società

E’ stata la squadra di Bologna a conquistare l’edizione 2018 del Trofeo delle Province, la manifestazione che mette a confronto le rappresentative under 16 di tutta la regione.

Sul campo di atletica di Cesena la compagine del capoluogo ha iscritto, per la nona volta in quattordici edizioni, il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione con un vantaggio abissale nei confronti delle avversarie: 47 punti di distacco per il team di Reggio Emilia, uno in più per quello di Ravenna.

Molte conferme e qualche sorpresa a livello individuale da parte degli atleti che si erano messi in evidenza la settimana scorsa ai Campionati Italiani di categoria svoltisi a Rieti.

Sandra Milena Ferrari e Genet Galli sugli scudi

La campionessa italiana degli 80 ostacoli Sandra Milena Ferrari, dirottata verso la pedana del salto in lungo per esigenze di squadra, ha dimostrato ancora una volta di possedere un talento notevole e multiforme: la vittoria per lei è arrivata con l’unico salto valido a 5,47 m, nuovo record della manifestazione.

Sandra Milena Ferrari
Sandra Milena Ferrari

Quarto a Rieti ma primo a Cesena, invece, l’ostacolista ravennate Mouhamad Pouye che in 13,82 ha avuto facilmente ragione del cesenate Filippo Fais, ancora acciaccato dopo un piccolo infortunio rimediato nel Lazio.

Quasi senza storia i 1000 metri Cadetti che hanno visto prevalere Daniele Livero, favorito della vigilia. Il mezzofondista riminese ha messo il turbo sul finale chiudendo in 2.44.69, troppo veloce per tutti gli altri.

Piccola sorpresa invece nel derby romagnolo del salto in alto fra la ravennate Andrea Celeste Lolli e la riminese Cecilia Mascarin.

Andrea Celeste Lolli
Andrea Celeste Lolli

La Lolli, neo campionessa tricolore under 16, è incappata nella classica giornata no e ha dovuto cedere il gradino più alto del podio all’altra romagnola che è andata a prendersi la vittoria a quota 1,60m

Da segnalare anche il lungo volo del giavellotto della modenese Genet Galli, oro ai recenti campionati italiani, che si è piantato nel terreno a 41,82 metri dalla pedana.

Atletica Endas Cesena verso le 50 candeline 

“Questa è stata la tappa finale di un 2018 che ci ha visto cambiare molte cose nell’organizzazione del nostro club – ha dichiarato il Presidente Umberto Pallareti – abbiamo organizzato manifestazioni importanti, abbiamo intrapreso una proficua collaborazione con il mondo della scuola e molti nostri atleti hanno ottenuto risultati di grandissimo valore nazionale e internazionale. Inoltre,dalla prossima stagione, anche le nostre ragazze della squadra assoluta, che fino ad ora vestivano i colori della Self Reggio Emilia torneranno a indossare la nostra maglia ed è una cosa che ci rende particolarmente felici.

Umberto Pallareti
Umberto Pallareti

Nel 2019 l’Atletica Endas Cesena compirà 50 anni dalla sua fondazione e stiamo già pianificando una serie di attività per celebrare al meglio questo compleanno, ripetendo le iniziative che hanno già riscosso successo e creandone altre ad hoc.

Stiamo crescendo, stiamo portando avanti un progetto articolato e ambizioso, un progetto che si può realizzare nella nostra città grazie a una concomitanza di fattori: la sensibilità dell’amministrazione comunale verso chi cerca di svolgere attività “sociale” oltre che agonistica e il favore con cui alcune aziende hanno accolto i nostri piani per il futuro.

Credo che in questi ultimo anno sia già stato fatto tanto, ma sono convinto che il meglio debba ancora venire.”